12 Giugno 2023

Focus Enti locali - Il ruolo strategico della digitalizzazione nel miglioramento dei processi

Smart PA Magazine - Focus enti locali

Viviamo in un periodo storico pieno di cambiamenti radicali, avvenuti in pochi anni. La trasformazione digitale è uno dei driver principali di innovazioni che mutano profondamente la società, i ritmi di vita, ma anche il modus operandi delle Pubbliche Amministrazioni.

Processi più semplici, costi ridotti, competenze sempre più avanzate tracciano il quadro di Enti locali al passo con i tempi. Anche il mondo dei pagamenti digitali cresce ed evolve ad un ritmo incessante. Solo nel 2022 pagoPA ha stimato che, in Italia, il 68% dei cittadini sopra i 18 anni usa regolarmente strumenti digitali  anche per le spese di tutti i giorni.

Nel settore pubblico si è registrato un aumento dell’utilizzo dei pagamenti digitali, grazie anche alla spinta che i progetti a sostegno del PNRR hanno dato allo sviluppo della digitalizzazione nella PA e alle innovazioni che hanno contribuito al miglioramento dei processi. 

pagamento contacless metro

 

La prima riguarda  tutte le procedure di colloquio con la Tesoreria che sono diventate completamente dematerializzate. Un processo che ha avuto una significativa accelerazione con l’adozione di Siope+, grazie a cui le PA hanno tratto notevoli benefici.

Siope+ ha consentito, da un lato, di standardizzare, digitalizzare e dematerializzare in modo completo le procedure di dialogo con il tesoriere, oltre ad una migliore integrazione con gli altri sistemi informatici. Dall’altro, ha permesso la creazione di una base dati informativa integrata per il controllo della spesa pubblica e la misurazione dei tempi di pagamento delle fatture da parte della PA. Tale innovazione ha generato benefici in termini di automazione e razionalizzazione delle procedure di contabilità, di pagamento e di riscossione degli enti, favorendo l’integrazione con quelle di tesoreria.

La soluzione EasySIOPE Ente di Nexi semplifica la gestione del colloquio tra ente e Banca d’Italia, agendo attraverso l’infrastruttura centralizzata SIOPE+, quale nodo di smistamento degli OPI, dei relativi esiti, del giornale di cassa e delle disponibilità liquide. Una soluzione facilmente integrabile con il sistema contabile dell’Ente per l’importazione dei flussi, con i servizi di firma digitale in modalità remota, con il servizio di conservazione digitale.

Un altro rilevante beneficio portato da SIOPE+ è quello di contribuire all’informatizzazione delle procedure di back-office degli enti, in relazione alla gestione del bilancio e alla riconciliazione degli incassi e dei pagamenti.

L’altro fattore che concorre ad un ecosistema di pagamenti innovativo è rappresentato dai servizi a supporto degli incassi, che ruotano intorno al sistema pagoPA, ovvero l’incasso dei tributi  grazie all’utilizzo di POS (fisico e virtuale) e le applicazioni di notifica del tributo da pagare.

La piattaforma di pagamenti elettronici pagoPA ha introdotto numerosi benefici per gli Enti:

  • l’adesione dell’Ente al sistema consente di mettere a disposizione dei cittadini tutte le modalità di pagamento offerte dai prestatori di servizi di pagamento aderenti
  • l’utenza può così utilizzare anche strumenti offerti da prestatori di servizi di pagamento che non hanno rapporti contrattuali con l’Ente beneficiario, con un aumento del livello di concorrenza nel mercato dei servizi di riscossione
Andrea Pennacchia

In questo ambito, Nexi offre la soluzione EasyPA per la completa gestione del processo di incasso e rendicontazione delle posizioni debitorie tramite tutti i modelli di pagamento definiti da pagoPA.

EasyPA mette a disposizione dell’Ente un front-end Portale Creditore per la visualizzazione dello stato delle posizioni debitorie emesse, “una soluzione per l’invio delle notifiche integrata all’interno dell’app IO, per consentire ai cittadini di effettuare pagamenti in modo semplice, veloce e sicuro utilizzando metodi di pagamento digitali con notevoli benefici per gli Enti in termini di riduzione dei tempi di pagamento” ci spiega Andrea Pennacchia, Head of Banking & PA Solutions Nexi.

Sono, inoltre, a disposizione soluzioni utili all’incasso su vari canali: POS@PA che permette agli Enti di incassare in modo digitale pagamenti di qualsiasi tributo presso le proprie sedi e i Totem PA grazie a cui vengono abilitati gli incassi anche al di fuori degli orari di ufficio, permettendo di ridurre le code, si pensi al pagamento di ticket sanitari, e lasciare il personale amministrativo impegnato su operazioni più complesse.

Infine, grazie alla nuova piattaforma notifiche (PND) le PA possono utilizzare uno strumento standard per notificare a cittadini, imprese ed istituzioni, atti con valore legale, generando, per gli Enti, notevoli benefici: 

  • il risparmio dei costi e dei tempi
  • la certezza del valore legale
  • la semplificazione del processo di notifica.

Questa soluzione, messa a disposizione da Nexi, permette agli Enti di collegarsi alla piattaforma e garantisce servizi di attualizzazione importo, rendicontazione, riconciliazione e conservazione digitale, conformi con le Normative.